Invito Inaugurazione mostra Ivan Bianchi, Museo MAMM, Mosca - 26 febbraio 2014

ivan bianchi

ARCHIVIO IVAN BIANCHI

 

АРХИВ ИВАНА БИАНКИ, КУЛЬТУРНЫЙ ЦЕНТР РИВЕЛЛИНО В ЛОКАРНО (ШВЕЙЦАРИЯ)

 

Centro culturale Il Rivellino LDV, Via al Castello 1/angolo via B. Rusca, CH-6600 Locarno


La cultura del Canton Ticino agli onori in Russia

 

Mostra itinerante delle fotografie di Ivan Bianchi (1811-1893), pioniere della fotografia in Russia

 

 

Ivan Bianchi, San Pietroburgo. Monumento equestre a Pietro il Grande: “Il Cavaliere di bronzo”. 1853

 

 

Le prime fotografie di San Pietroburgo scattate dal fotografo Ivan Bianchi (Varese 1811 – 1893 Lugano), conservate nell’Archivio Ivan Bianchi di Locarno, dopo essere state esposte,  su invito del Governo russo, nelle sale del palazzo Costantino a Strelna al recente Summit G20, saranno ora in mostra a Mosca nell’esposizione presentata nella Photobiennale 2014 allestita nel museo MAMM (MultimediaArtMuseumMosca).

La mostra dedicata al fotografo Ivan Bianchi presentata al MAMM nell’ambito dei festeggiamenti dei 200 anni di relazioni diplomatiche tra la Svizzera e la Russia, inaugurata alla presenza del Ministro della Cultura di Russia Vladimir Medinsky, comprenderà, oltre alle citate storiche fotografie conservate nell’Archivio Ivan Bianchi del Centro culturale Il Rivellino LDV di Locarno, anche altre immagini di San Pietroburgo e Mosca del fotografo ticinese pioniere della fotografia in Russia, provenienti da vari archivi statali russi.

 

La Russia a Locarno

 

Il Centro culturale Il Rivellino LDV di Locarno conserva numerose testimonianze della cultura russa e nella sala Gosfilmofond è attualmente allestita una mostra con foto di Ivan Bianchi, fra le quali delle inedite immagini di Parigi, San Pietroburgo e Mosca datate 1852-53 e una foto di recente attribuzione che ritrae Agostino Camuzzi, architetto imprenditore a San Pietroburgo, conosciuto in Ticino per aver costruito il Palazzo Camuzzi di Montagnola che ha ospitato famosi inquilini, si citano fra gli altri, l’artista russo Aleksandr Benois, il pittore Hans Purrmann, e il poeta-pittore Hermann Hesse.

Agostino Camuzzi (1808-1870)

(Fotografia di Ivan Bianchi)

 

Nell’allestimento della sala Gosfilmofond al Rivellino di Locarno sono pure attualmente esposte delle immagini dei fotografi russi Julia Schestag e Aleksandr Kitaev.  

 

 

mona-julia_schestag.jpg                         

 

Julia Schestag, “Katharina”, 2012                     Aleksandr Kitaev, “Il giardino di Casa Camuzzi a Montagnola”, 2005

 

Info:

Archivio Ivan Bianchi

Centro culturale Il Rivellino LDV Locarno (www.ilrivellino.ch)

Via al Castello 1/angolo via B. Rusca, CH-6600 Locarno

Arminio Sciolli - tel +41 (0) 79 6324378 - Этот e-mail адрес защищен от спам-ботов, для его просмотра у Вас должен быть включен Javascript

Jean Olaniszyn, Edizioni ELR - tel. +41 (0) 78 8462097 Этот e-mail адрес защищен от спам-ботов, для его просмотра у Вас должен быть включен Javascript

 

FILE ALLEGATI:

Invito

Ivan Bianchi Bio-bibliografia

Archivio Ivan Bianchi curatori e collaboratori


Официальный партнер

Sputnik IT Banner